pik jo fattoriadellamoda ama i tessuti pregiati

Il blog sartoriale su misura: only for your body…

Di cosa parleremo?

Ovvio, di moda, ma anche di chi la crea, per mestiere o per passione, di sartoria e modellismo...

Niente  ultima  tendenza   a  tutti  i costi,  ma   neanche  a   tutti  i costi originalità,  perché sono  persuasa che nessuno è più omologato di chi è convinto di essere alternativo.

E assolutamente nessuna ideologia da vestire in questo blog. 

Outfit? Trendy? Cool? Fashion?  Out of fashion?

Oltre le parole che riempiono siti e magazine, semplicemente abiti e accessori, ma dai tagli,  forme e colori studiati per entrare in sintonia con il nostro fisico..

Allora questo blog è per chi segue la moda?

No, è per chi la usa per  crearsi un’immagine personalizzata e cucita addosso … e’  per chi non è perfetto, è per chi ha qualcosina da nascondere…

 

PERMETTETE UNA PICCOLA PARENTESI INTRODUTTIVA

Quella di questo blog è un’estetica del vestire del tutto originale che talvolta non segue i dettami correnti e che quindi non potete studiare in nessuna scuola perché è frutto dei decenni trascorsi in mezzo agli abiti e alle riviste del settore, durante i quali mi è capitato di conoscere persone che per mestiere ma soprattutto per passione si sono occupate per tutta la vita di questo mondo della moda intorno al quale orbitavano, fino a non molto tempo fa, una miriade di professionalità. Credetemi, un mondo nobile e creativo, guardato con rispetto ed ammirazione, vitale, laborioso… a guardarmi intorno ora sembrano passati secoli…

Ringrazio i professionisti del settore moda e immagine con cui ho stretto rapporti di amicizia in questi anni e dai cui insegnamenti prenderò talvolta le distanze ma con grande rispetto e solo per esprimere al meglio la mia sensibilità e i creativi che con me studiano modellismo e sartoria perché mi hanno dato lo spunto e la voglia di scrivere di moda e sartoria.

E naturalmente Silvana, donna semplice e complicata insieme, intransigente e vezzosa come solo i sarti di una volta erano, che ha questa passione che le scorre nelle vene e si può facilmente capire dandole una forbice e un pezzo di stoffa in mano.