QUEST’ESTATE tutte in ciabattine!

Ecco, si parla della crisi e del declino del settore moda,  eppure, mai come in questo momento, ogni tendenza diventa dilagante, coinvolge ogni età, ogni classe sociale e inonda ambienti, eventi, momenti e occasioni diverse.
Basta andare in supermercato: tutte le donne (tranne quelle che indossano scarpe da ginnastica) calzano ciabattine!

GLI OUTFITS
E’ così: Questi outfits degli ultimi anni sono alla portata di tutti, un modo a buon mercato per essere alla moda sempre, facili da indossare, comodi, poco impegnativi, anche dal punto di vista economico, non richiedono alcun investimento di pensiero , di immaginazione o di denaro.
Mai in nessuna epoca la moda è stata così democratica: eccoci servito lo stile alla portata di tutti, che si può esibire con qualsiasi fisico!
Per le teens gli shorts, che a dire il vero sono bellissimi, e sempre a dire il vero, sono ovunque…
Per le signore ecco le ciabattine, bianche, argentate, colorate, con fiocchi, applicazioni, in tela, in plastica… insomma ciabattine.

LE DONNE DI QUEST’ESTATE
A guardarmi intorno, In quest’estate in cui finalmente ho potuto fare qualche giorno di vacanza, quello che mancava in giro non erano le signore all’ultima moda, non erano shorts e ciabattine, erano quelle donne che si fanno notare pur come se ciò non le riguardasse per niente, che vestono in modo originale, che quando le osservi ti viene da copiarne il look, ma capisci da sola che l’effetto non sarà lo stesso. In una parola: UNICHE!

I DETTAMI DELLA MODA
Navigando qua e là sul web, per cercare, come da mia attitudine, qualcosa da criticare, OPS! 😈 ho letto un articolo che elencava, come prescrizione indiscutibile, i capi da non indossare assolutamente più in quanto usciti di moda, OUT!
Scusate ma che noia! La moda non era superficiale? Non si dice che le grandi personalità non se ne curano perché hanno cose più importanti a cui pensare? Certo, se la moda è una gabbia all’interno della quale mi devo muovere seguendo ciò che qualcun altro mi impone e per giunta devo essere io a tenere le antennine alte per captare le regole dal momento, allora si, la moda è un esercizio inutile, stancante e passivo.
Il mio amico titolare di storica sartoria lo ricordava durante un evento la scorsa estate: LA MODA E’ COSI’ BRUTTA CHE DEVE CAMBIARE OGNI SEI MESI! (da un aforisma del genio di Oscar Wilde)
Ma se la moda è estro, buon gusto, espressione della propria individualità, allora è semplicemente UNO STILE DI VITA!

IN NEGOZIO
Le signore vengono da me e mi dicono ”… PER QUANTO RIGUARDA IL TESSUTO VOGLIO UNA FANTASIA, VOGLIO DEI FIORI, COLORI CHIARI, MI METTONO ALLEGRIA, MI DANNO IL BUONUMORE, MI FANNO SENTIRE BENE, MI DIVERTONO!”

Adesso va bene essere in sintonia con ciò che si indossa, ma divertiamoci invece a scegliere ciò che più ci piace e al tempo stesso ci migliora, cerchiamo il buonumore e l’allegria in ciò che facciamo, non nell’abito. La fantasia si esprime anche con una tinta unita su un abito dalla linea ricercata, non necessariamente con una stampa su un tessuto.
E’ proprio indispensabile presentarsi ai matrimoni con l’aria giuliva, vestite come LA VISPA TERESA, CHE AVEA, TRA L’ERBETTA, A VOLO SORPRESA GENTIL FARFALLETTA (dalla celeberrima filastrocca di Luigi Sailer)?

Allora che cosa ti piace? Mi direte.

Mi piace la donna libera, sicura, indipendente dalle mode del momento, che sa riconoscere quello che la valorizza ma non ha paura di sperimentare, di farsi consigliare, di scoprire, di mettersi in discussione… Quella che indossa ciò che più si addice alla sua fisicità, gioca con l’immagine cercando un’armonia tra il suo corpo, il suo abito e l’ambiente dove si muove, anche e magari vestendo CONTROTENDENZA, senza però mai sconfinare nel ridicolo, nel grossolano, nel volgare.
Quella, infine, che non rientra in alcuna categoria.
E, cercandola, mi guardo intorno, l’occhio scruta attento ogni figura femminile, non per curiosità, non per indagare senza discrezione sul corpo altrui, ma semplicemente per deformazione professionale e che cosa vedo?
Vedo che quest’estate sono tutte in ciabattine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *